Processo civile telematico

Questo sito eredita i contenuti del blog avvocatotelematico.wordpress.com che, raggiunti i quai 8 milioni di visite, necessitava di un restyling e di una rivisitazione tecnica. Il sito è ora ospitato in un sottodominio del sito www.studiolegalearcella.it ed è privo di inserzioni pubblicitarie

Notifiche telematiche

Teoria "basic" per le notificazioni telematiche dell'avvocato

Blog "AvvocatoTelematico"

Articoli, "quesiti e risposte" e tutto quanto già pubblicato su "AvvocatoTelematico"

Modelli e formule

Modelli di attestazioni di conformità, relate di notifica ed altro

Raccolta normativa

La raccolta normativa sul PCT in pdf interattivo

Comunicazioni di cancelleria

Tutto (o quasi) c'è da sapere sulle comunicazioni di cancelleria

FAQ sul PCT (FIIF)

Risposte a domande frequenti sul PCT (dal sito FIIF)

Ultimi articoli pubblicati

Copie esecutive digitali: pagamenti in misura eccedente il dovuto per “copie conformi alla copia esecutiva”

La cancelleria del Tribunale di Napoli segnala che alcune richieste di copia esecutiva informatica sono pervenute con il pagamento di diritti di importo eccedente il dovuto, in quanto i richiedenti non si sono limitati a chiedere la (sola) sola copia informatica spedita in forma esecutiva ma anche le copie informatiche conformi alla copia informatica esecutiva ed hanno versato conseguentemente (ed inutilmente) anche i diritti di copia relativi a queste ultime.

Si ricorda, al riguardo, che l’art. 23, co. 9-bis, DL 137/2020, nel testo introdotto con la legge di conversione, prevede che il cancelliere possa rilasciare la copia esecutiva in formato digitale e che, quanto alle copie conformi alla copia esecutiva, queste possono essere estratte direttamente e gratuitamente dall’avvocato ai sensi dell’art. 16-bis, comma 9-bis, DL 179/2012 (avendo cura di distinguerle dalla copia analogica, anch’essa estratta nelle medesime modalità, che terrà luogo della “prima copia esecutiva”).

 

NEWS Interruzione servizi informatici settore civile 15-18 Gennaio 2021

Si comunica che, al fine di consentire l’installazione di modifiche correttive, migliorative ed evolutive sui sistemi del civile si procederà alla interruzione degli stessi con le seguenti modalità temporali:

  • per tutti gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello dell’intero territorio nazionale, compreso il Portale dei Servizi Telematici, dalle ore 16:00 del giorno venerdì 15 gennaio e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno lunedì 18 gennaio c.a.

Si precisa che, durante l’esecuzione delle attività di manutenzione, rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e saranno, quindi, disponibili le funzionalità relative al deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.
Durante le summenzionate interruzioni programmate non sarà pertanto possibile consultare i fascicoli degli uffici dei distretti coinvolti dal fermo dei sistemi.

Per tutti gli utenti “interni” (Magistrati e cancellieri), durante il periodo di interruzione dei sistemi, non sono disponibili i registri di cancelleria e quindi, per i cancellieri, non sarà possibile procedere all’aggiornamento dei fascicoli, all’invio dei biglietti di cancelleria e all’accettazione dei depositi telematici, mentre non sarà possibile aggiornare i dati dei fascicoli sulla Consolle del Magistrato e sulla Consolle del PM.

Si rammenta che l’attività di manutenzione del Portale dei Servizi Telematici renderà indisponibili tutti i servizi informatici del settore civile e, in particolare:

  • l’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • Il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • i pagamenti telematici compreso il pagamento del contributo di pubblicazione di un’inserzione sul Portale delle Vendite.
  • l’accesso al Portale Deposito atti Penali per il deposito con modalità telematica di atti penali

 

NEWS: interruzione servizi PCT sull’intero territorio nazionale dall’8 all’11/1/2021

Fonte: DGSIA

Si comunica che, al fine di consentire l’installazione di modifiche correttive, migliorative ed evolutive sui sistemi del civile si procederà alla interruzione degli stessi con le seguenti modalità temporali:

  • per tutti gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello dell’intero territorio nazionale, compreso il Portale dei Servizi Telematici, dalle ore 16:00 del giorno venerdì 8 gennaio e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno lunedì 11 gennaio c.a.

Si precisa che, durante l’esecuzione delle attività di manutenzione, rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e saranno, quindi, disponibili le funzionalità relative al deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.
Durante le summenzionate interruzioni programmate non sarà pertanto possibile consultare i fascicoli degli uffici dei distretti coinvolti dal fermo dei sistemi.

Per tutti gli utenti “interni” (Magistrati e cancellieri), durante il periodo di interruzione dei sistemi, non sono disponibili i registri di cancelleria e quindi, per i cancellieri, non sarà possibile procedere all’aggiornamento dei fascicoli, all’invio dei biglietti di cancelleria e all’accettazione dei depositi telematici, mentre non sarà possibile aggiornare i dati dei fascicoli sulla Consolle del Magistrato e sulla Consolle del PM.

Si rammenta che l’attività di manutenzione del Portale dei Servizi Telematici renderà indisponibili tutti i servizi informatici del settore civile e, in particolare:

  • l’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • Il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • i pagamenti telematici compreso il pagamento del contributo di pubblicazione di un’inserzione sul Portale delle Vendite.
  • l’accesso al Portale Deposito atti Penali per il deposito con modalità telematica di atti penali