Avvocato Telematico

TIPS AND TRICKS n. 4: I FILE PDF ALLA "PROVA COSTUME" (ancora sul limite di 30 Mb della "busta"): piccoli suggerimenti tecnici

TIPS AND TRICKS n. 4: I FILE PDF ALLA "PROVA COSTUME" (ancora sul limite di 30 Mb della "busta"): piccoli suggerimenti tecnici

* di Stefano Baldoni
Come noto il limite della busta per il deposito telematico è di 30 Mb. Attualmente, pur essendoci dei sistemi per aggirare questo ostacolo, si tratta comunque di soluzioni non istituzionali e non protocollate. Quello che possiamo fare da parte nostra è tentare di mantenere la busta più snella possibile.  Poiché i file PDF rappresentano la maggior parte dei nostri allegati, vediamo cosa fare per limitarne il peso.
Per l’atto creato nativamente il problema non si pone, generalmente sarà al massimo di poche centinaia di Kb. Le scansioni da allegare le possiamo controllare; ormai è stato più volte ripetuto che la scansione va fatta non oltre i 150 dpi (un normale FAX è 75 dpi), possibilmente in bianco e nero e comunque è sempre possibile diminuire ancora la risoluzione pur mantenendo la leggibilità. Il vero problema, a mio avviso, si pone quando c’è da allegare un pdf immagine proveniente da terze parti, magari fatto con le impostazioni standard dello scanner da qualcuno che andava di fretta; in questo caso anche poche pagine possono avere un peso ragguardevole. Per test ho scaricato un estratto di G.U. del 1980 di 21 pagine in b/n del peso di 11 Mb! In questo caso si presenta il problema di ridurne le dimensioni, come fare?
1) Si può utilizzare un ridutture on line. Se ne trovano vari e funzionano, ma hanno il limite che il nostro file va caricato sul sito remoto e la banda in upload delle ADSL italiane è mediamente penosa: un file di 20 Mb può impiegare diversi minuti, se non decine. Ne segnalo uno tra i tanti:  http://pdfaid.com/compress-pdf-file.aspx
2) Si può acquistare un prodotto commerciale tipo Acrobat Professional, ma pagando sono tutti bravi.
3) Possiamo procedere alla stampa virtuale del nostro PDF  “ciccione” utilizzando un reader  PDF con la stampante virtuale. Io utilizzo con soddisfazione FOXIT READER . Utilizzando questo metodo con le impostazioni riportate nell’immagine allegata il file di 11 Mb è diventato di 5, il tutto in pochi secondi. Faccio presente che questo sistema funziona bene con pdf immagine, non con pdf nativi già molto ridotti.
Nello stesso modo è anche possibile  estrarre solo una parte del pdf se servisse, cosa molto utile e non fattibile con i reader gratuiti: basterà infatti mettere in stampa solo le pagine che ci interessano, come faremmo in una stampa cartacea.
A breve anche una “miniguida” per ridurre i file immagine come .jpg .bmp che sono file allegabili al nostro deposito e possono raggiungere dimensioni inutilmente ragguardevoli.   stampapdfnew
 

robertoarcella

1 commento finora

stefbald Scritto il8:09 pm - Mag 13, 2014

L’ha ribloggato su SLpct.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: