Avvocato Telematico

Quesiti e risposte: gli atti di provenienza dell'avvocato vanno trasformati in PDF ai fini della notifica PEC?

Quesiti e risposte: gli atti di provenienza dell'avvocato vanno trasformati in PDF ai fini della notifica PEC?

D: Gli atti di provenienza dell’avvocato (es. citazione, chiamata in causa, relata di notifica), ai fini della notifica a mezzo pec, devono essere trasformati in pdf prima della firma digitale?
Grazie per la risposta.

R: Si: lo dice chiaramente l’art. 19 bis del Provv. DGSIA del 16/4/2014: “Qualora l’atto da notificarsi sia un documento originale informatico, esso deve essere in formato PDF e ottenuto da una trasformazione di un documento testuale, senza restrizioni per le operazioni di selezione e copia di parti; non è ammessa la scansione di immagini. Il documento informatico così ottenuto  è allegato al messaggio di posta elettronica certificata

robertoarcella

2 commenti

Giancarlo FEDERICO Scritto il20:07 - 15 Settembre 2014

Credo che la risposta debba essere più articolata nel senso che, a mio avviso, occorrerà distinguere tra atti introduttivi (esclusi per il momento dal PCT) e atti c.d. endoprocessuali. Infatti solo a questi ultimi si applicano le norme sopra richiamate e, pertanto, nulla osta alla notifica via pec di atti in formato diverso dal pdf (si pensi a un fascicolo contenente un atto di citazione formato in word notificato con posta elettronica certificata e successivamente iscritto a ruolo con metodo tradizionale). Quid est la necessità della forma in PDF se l’iscrizione e il deposito sono fatti in cartaceo?

Giancarlo FEDERICO Scritto il20:07 - 15 Settembre 2014

Credo che la risposta debba essere più articolata nel senso che, a mio avviso, occorrerà distinguere tra atti introduttivi (esclusi per il momento dal PCT) e atti c.d. endoprocessuali. Infatti solo a questi ultimi si applicano le norme sopra richiamate e, pertanto, nulla osta alla notifica via pec di atti in formato diverso dal pdf (si pensi a un fascicolo contenente un atto di citazione formato in word notificato con posta elettronica certificata e successivamente iscritto a ruolo con metodo tradizionale). Quid est la necessità della forma in PDF se l’iscrizione e il deposito sono fatti in cartaceo?

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: