Avvocato Telematico

Il dispositivo di autenticazione/firma Infocert digitale non viene riconosciuto dopo l’avvio (o il riavvio) di Windows 10

Il dispositivo di autenticazione/firma Infocert digitale non viene riconosciuto dopo l’avvio (o il riavvio) di Windows 10

Sempre con maggiore frequenza, nelle ultime settimane è stato segnalato uno strano fenomeno che si verifica al riavvio dei PC sui quali è installato un dispositivo di firma Infocert: se infatti si tenta di autenticarsi ad un servizio (per es. su pst.giustizia.it) , il dispositivo di firma non viene riconosciuto e bisogna reinstallare il relativo software Bit4Id.

Grazie al dr. Alessandro Mazzotta, del reparto tecnico di Elsaidi Software, abbiamo appreso che il fenomeno dipende in realtà dagli ultimi aggiornamenti di Dike 6 (ci si riferisce in particolare alla versione 6.6.0): quest’ultimo software prende il controllo della gestione del certificato di autenticazione e di quello di firma, non permettendo a Bit4Id di fare il suo lavoro.

Riassumendo, il fenomeno si verifica in genere quando concorrono questi tre fattori: a) si utilizza un dispositivo di firma Infocert; b) il PC è corredato dal S.O. Windows 10; c) Sul pc è installato Dike 6.

La soluzione radicale è quella di disinstallare Dike 6 ed installare un diverso software di firma.

Se tuttavia si voglia continuare ad utilizzare Dike, è possibile procedere in due modi alternativi:

a) E’ possibile disinstallare Dike 6, riavviare il PC ed installare Dike IC, un pacchetto scaricabile da questo link (l’accesso alla pagina richiede l’autenticazione ed il file installer si chiama Bootstrapper-DikeIC-2.2.0.exe) che installa, d’un colpo solo, la versione 1.3.9 di Bit4Id ed una versione light di Dike: questa soluzione non è universalmente valida, perché Dike IC non funziona con tutte le smart-card.  Solo dopo aver installato il pacchetto si potrà avere certezza del funzionamento col proprio dispositivo di firma.

b) In alternativa, si può procedere con i passaggi che seguono:

-Senza disinstallare Dike 6, cliccare  sul menu Windows (angolo in basso a sinistra) e cercare Gestione Attività

-Cliccare sulla scheda Avvio

ed individuare la voce LegalCert Dike;

-Cliccare col tasto destro del mouse, selezionare e cliccare su “disattiva”.

La voce LegalCert Dike si dovrà presentare come segue

In alternativa, si può selezionare il pulsante Start , quindi Impostazioni  > App > Avvio: trovato LegalCert Dike, occorre spostare il “pulsante” da acceso a spento:

In questo modo, Dike non verrà disinstallato, ma non si avvierà in automatico quando si accende il PC. Ciò significa che Dike non sarà disponibile immediatamente nel menu contestuale (tasto destro dei singoli file), ma potrà essere avviato dopo che Bit4Id abbia preso il controllo delle funzioni di autenticazione del PC e, quindi, non ne inficerà il funzionamento.

 

robertoarcella

2 commenti

francesco fusco Scritto il6:47 pm - Giu 8, 2019

interessantissimo articolo;

c’è un’altro VS. art. sempre collegato a problemi di autenticazione con Windows 10;

mi permetto di chiedere (dovendo cambiare s.o.) se adesso Windows 10 presenta problemi di autenticazione e in particolare con Aruba;

ringrazio e complimenti ILL.MO Avv. Roberto Arcella per questo insostituibile blog;

Fondi 08/06/19
francesco fusco

    robertoarcella Scritto il6:54 pm - Giu 8, 2019

    Al momento, Windows 10 è il miglior so di sempre per Microsoft

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: