Avvocato Telematico

Udienze da remoto in Cassazione: prime esperienze positive!

Udienze da remoto in Cassazione: prime esperienze positive!

Si pubblica il comunicato stampa della Corte di Cassazione con cui si rende noto che la Settima sezione penale della Corte di cassazione ha deciso, in data 23 Marzo 2020, alcuni ricorsi relativi ad imputati detenuti con termini massimi di custodia cautelare prossimi a scadere, con la partecipazione alla camera di consiglio di alcuni consiglieri “da remoto”, mediante l’utilizzazione di strumenti di collegamento sicuro da remoto stabilita con decreto n. 44 del 23.3.2020.

Tale comunicato si chiude con la positiva constatazione che “La celebrazione dell’adunanza non ha registrato alcun inconveniente dal punto di vista tecnico, essendosi svolta anche con l’assistenza del personale informatico in base ai sistema da remoto validato dal Ministro della Giustizia“.

robertoarcella

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: