Iniziativa a favore delle udienze da remoto

Clicca qui ed aderisci su civile.it Siamo convinti che l’udienza da remoto costituisca uno strumento più che utile a superare l’emergenza COVID-19. Purtroppo, tale strumento è stato fatto oggetto di un vero e proprio boicottaggio come ad esempio è accaduto con la norma contenuta del DL 28/2020 che impone al giudice la la presenza fisica nell’ufficio

Leggi tutto

Da oggi in vigore il D.L. 28/2020 che modifica il D.L. 18/2020 all’indomani della sua conversione in legge

E’ stato pubblicato nella G.U. n. 11 di ieri 30 Aprile 2020 il D.L. n. 28 del 30.04.2020 che, tra l’altro, contiene alcune disposizioni di coordinamento e integrative riguardanti la disciplina sulla  sospensione dei termini processuali di cui al decreto-legge n. 18 del 2020 (art. 3), disposizioni integrative e di coordinamento in materia di giustizia

Leggi tutto

Ecco perché la tecnologia nel processo può essere utile per la tutela dei diritti

Si ripropone qui il contenuto di un articolo pubblicato sull’edizione di ieri de Il Dubbio di ieri, 24 Aprile 2020, a firma mia e dell’avv. Giovanni Rocchi, Collega del Foro di Brescia. CHIUDERE ALLE UDIENZE CIVILI DA REMOTO PENALIZZA I CITTADINI L’intervento di ieri in materia di processo dematerializzato del presidente della associazione più rappresentativa dei

Leggi tutto

Interruzione servizi informatici settore civile modifiche correttive – 17/20 Aprile 2020

Fonte DGSIA  Si comunica che, al fine di consentire l’installazione di modifiche correttive sui sistemi del civile si procederà alla interruzione degli stessi con le seguenti modalità temporali: • per tutti gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello dell’intero territorio nazionale, compresi i giudici di pace, il Portale dei Servizi Telematici e il

Leggi tutto

Pillole di PCT: creare un atto processuale con un indice ipertestuale (videoguida)

Come noto, con il Decreto del Ministro della Giustizia dell’08 marzo 2018 n° 37,  modificativo del Decreto 55/2014, a sua volta recante il regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense, all’avvocato è concessa la possibilità di ottenere dal giudice un compenso più alto:  detto provvedimento, infatti, prevede

Leggi tutto