Videoguida: pagamento del c.u. in modalità telematica e deposito della ricevuta xml

Videoguida: pagamento del c.u. in modalità telematica e deposito della ricevuta xml

Come noto, per effetto della disposizione emergenziale contenuta nell’art. 2, comma 6, DL 11/2020, “… fino al 31 maggio 2020, negli uffici che hanno la disponibilità del servizio di deposito telematico anche gli atti e documenti di cui all’articolo 16-bis, comma 1-bis, del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221, sono depositati esclusivamente con le modalità previste dal comma 1 del medesimo articolo. Gli obblighi di pagamento del contributo unificato di cui all’articolo 14 del decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115, nonchè l’anticipazione forfettaria di cui all’articolo 30 del medesimo decreto, connessi al deposito degli atti con le modalità previste dal periodo precedente, sono assolti con sistemi telematici di pagamento anche tramite la piattaforma tecnologica di cui all’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82″. 

In altri termini, allo stato è obbligatorio il deposito in modalità telematica anche dei c.d. “atti introduttivi”:  accanto a tale disposizione, mirante ad evitare l’afflusso di pubblico e di avvocati presso gli uffici giudiziari, è stato previsto che il pagamento del contributo unificato e della marca da 27 € avvenga in modalità telematica.: ai molti Colleghi non sono avvezzi a tale adempimento soccorre l’utilissima videoguida messa a punto dall’avv. Fabio Salomone (Foro di Matera) che illustra sia le modalità di esecuzione del pagamento, avvalendosi dell’apposita funzionalità presente sul Portale Servizi Telematici, sia la successiva fase del deposito della ricevuta in formato xml ottenuta all’esito del pagamento stesso.

Buona visione

robertoarcella

6 commenti

M.R. Scritto il20:36 - 16 Marzo 2020

Ma quindi se ho capito bene il pagamento con F23 che evitava comunque l’accesso in cancelleria non è più permesso?

    robertoarcella Scritto il07:16 - 17 Marzo 2020

    Il pagamento con F23 non è stato abolito (come quello con le marche Lottomatica): questi ultimi, tuttavia, implicano la necessità di accedere ad uffici (poste, tabacchi e cancelleria) in contrasto con le misure anti Covid

Maria Manna Scritto il22:09 - 16 Marzo 2020

Grazie per l’aiuto. Ho riscontrato che questo tipo di pagamento – così come visto nel video – non prevede tutte le carte di credito ma solo quella Unicredit, pertanto ho fatto tutta la procedura attraverso la piattaforma Lextel (della mia firma digitale) pagando però anche il bollo virtuale e la commissione (5 euro in più). Come mai la procedura del video non prevede tutte le carte di credito?

    robertoarcella Scritto il07:18 - 17 Marzo 2020

    La procedura contempla tutte le carte di credito adoperabili con PagoPA

Frank Scritto il08:33 - 18 Marzo 2020

Grazie Roberto
Continua così

Francesco Scritto il16:01 - 19 Marzo 2020

Ciao Roberto
Nel caso in cui il pagamento non va a buon fine.
Cosa succede?
Devo rifare la operazione?

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: